Penciclopedia

Se la penna vi interessa più della spada

Un pessimo inizio

Scritto il 29 Gennaio, 2012 | da | 2 Comments

Per molti anni il mondo della stilografica antica è sembrato restare interesse di nicchia, ed anche le pubblicazioni specializzate come Penna, che inizialmente gli dedicavano spazio avevano smesso da tempo di occuparsene.

Per questo la notizia che con il primo numero di quest’anno di Penna sarebbe stato pubblicato anche un inserto “Penna Vintage” dedicato alla stilografica antica consultabile on-line mi era sembrato l’inizio di una positiva inversione di tendenza.

Purtroppo già dalle poche foto pubblicate nell’annuncio citato questa impressione positiva ha dovuto rapidamente cambiare di segno; spicca infatti nella lista, in quella che corrisponde alla pagina 36 dell’inserto, un titolo alquanto esplicito: “Da una macchia nacque la moderna stilo” che ha gelato ogni possibile apprezzamento. Trattasi infatti di un chiaro riferimento alla nota bufala della macchia di inchiostro di Waterman.

L’articolo fa parte di una sezione intitolata “C’era una volta su Penna” che ripropone vecchi articoli pubblicati nei primi numeri della rivista, quando una buona parte della stessa era dedicata alla storia della stilografica. Per la precisione origina dal primo numero della rivista, datato Marzo 1993.

Nel 1993 la bufala non era ancora nota pubblicamente, ed era riportata pari pari su un gran numero di libri, per cui allora l’errore era comprensibile. Non si può dire altrettanto però ai giorni nostri, ed aprire il primo numero di una rivista dedicata alle stilografiche antiche riproponendo tout-court una delle bufale più calmorose della storia della stilografica, costituisce davvero un pessimo inizio.

Si potrà argomentare (ed è stato fatto) che si tratta solo della riproposizione di un vecchio articolo per celebrare la rivista, ma a parte i dubbi che mi sorgono nel celebrare una rivista che peraltro conteneva ottimi articoli andandosi a scegliere proprio quello con uno degli errori più clamorosi, il farlo senza neanche metterci una nota o un chiarimento significa semplicemente ripetere l’errore tale e quale, dato che chiunque la legga e non conosca i fatti si troverà in mano informazioni sbagliate.

Il fatto che si riproponga un vecchio articolo per ragioni storiche o celebrative non esime, se questo fa affermazioni così platealmente sbagliate, dal precisarlo. Per cui o fa difetto la conoscenza e si pensava che fosse corretto, che nel caso sarebbe veramente grave visto lo scopo dell’inserto, oppure si è deciso di considerare la cosa irrilevante, il che è altrettanto grave per una pubblicazione dedicata alle stilografiche antiche.

Visto che i curatori della rivista si sono dimostrati assai poco attenti, a questo punto mi pare opportuno fornire qui un altro paio di correzioni minori relative allo stesso articolo, che pur non essendo della stessa rilevanza del falso della macchia, hanno comunque dalla stessa origine: essersi basati, direttamente o indirettamente, su fonti originanti principalmente dalla Waterman.

Nell’articolo si parla delle proto-stilografiche della Holland e della Wirt. Definire così la produzione dei due principali concorrenti della Waterman a quel tempo è come minimo azzardato. Le penne della Holland e della Wirt degli ultimi anni del 1800 erano infatti sostanzialmente equivalenti, sul piano delle funzionalità, alle contemporanee della Waterman, tanto che a lungo Wirt ebbe un successo nettamente superiore alla Waterman, con volumi di vendita che fino al 1900 erano nettamente superiori.

Nel caso della Wirt poi questa affermazione non ha alcun senso dato che l’azienda nacque (nonostante Paul Wirt lavorasse già nel campo da qualche anno) nel 1884, cioè dopo la Waterman, difficile quindi che Waterman potesse migliorare una proto-stilografica di una azienda che neanche esisteva.

Comments

2 Responses to “Un pessimo inizio”

  1. Una attribuzione azzardata | Penciclopedia
    Febbraio 6th, 2012 @ 13:47

    […] Waterman, e degli errori contenuti in quel vecchio articolo ripubblicato su Penna Viintage abbiamo già parlato in precedenza. Ma se in quel caso si poteva se non altro addurre l’attenuante di aver fatto riferimento ad […]

  2. Perseverare è … | Penciclopedia
    Maggio 20th, 2012 @ 22:34

    […] mi sono trovato di fronte di nuovo alla situazione assai poco gradevole del primo numero, di cui mi era capitato di parlare quando […]

Leave a Reply





  • Calendario

    Marzo: 2019
    L M M G V S D
    « Gen    
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031
  • Random Image

    imag0040 Colonia2015-12.jpg Milano2017-17 CollezionePrivata2017-08
  • Meta

  • Tag Cloud