Penciclopedia

Se la penna vi interessa più della spada

Fino all’ultima goccia: Montblanc 50 ml (old)

Scritto il 26 Aprile, 2020 | da | No Comments

La seconda boccetta della serie di misure sulla capacità (nel senso spiegato qui) è la vecchia boccetta Montblanc da 50 ml, quella di forme stondate oggi sostituita da una di forma squadrata. La caratteristica speciale della boccetta, che richiama in parte delle versioni degli anni ’30 e ’40, è quella di avere la sezione di serbatoio immediatamente sotto la bocca separata da un dosso rispetto al resto della boccetta, così che sia possibile raccogliere nel pozzetto anteriore l’inchiostro in esaurimento. In figura l’esemplare utilizzato, il cui peso a vuoto e completamente asciutta è risultato di 112,65 g.

Boccetta misurata

Boccetta Montblanc da 50 ml, vecchio tipo

L’uso della divisione in due della boccetta rende in questo caso sostanzialmente meno chiara la distinzione fra misura normale, attenta e speciale; infatti a differenza di quanto riscontrato con la precedente misura della boccetta Pelikan 4001, dove essendo presente un fondo molto ampio si poteva fare attenzione posizionando la penna in maniera inclinata per caricare più inchiostro, in questo caso la posizione migliore viene dettata direttamente dalla forma del pozzetto anteriore.

L’unica “attenzione” che si deve avere pertanto è quella di rabboccare eventualmente l’inchiostro presente nel pozzetto anteriore con quello rimasto nel serbatoio posteriore, che però equivale anche ad usare la caratteristica “speciale” della boccetta. Pertanto considereremo assente la necessità di attenzione, non riportando una sua misura specifica, e minima la difficoltà per l’uso della caratteristica speciale (si tratta cioè di un vantaggio rispetto al caso precedente).

Come per le altre misure a ciascun passaggio prima si è pesata la boccetta, poi si è caricato la penna di prova e la si è pesata per stimare quando sia carica con la differenza rispetto al peso a vuoto, a partire con la Pelikan 140 (il cui peso da vuota ed asciutta è di circa 14,33 g e completamente carica di circa 15.98 g), ripetendo la misura fino all’esaurimento dell’inchiostro nel pozzetto anteriore senza effettuare nessun travaso di quello rimasto nella sezione posteriore. I risultati sono riportati nella tabella seguente.

Boccetta   Penna  
140,78  g 16,01  g
139,43  g 16,00  g
138,00  g 15,96  g
136,63  g 15,96  g
135,25  g 15,97  g
133,90  g 15,60  g
133,82  g    

In questo si è considerato il limite fra il caricamento normale e quello speciale quello in cui si esaurisce il pozzetto anteriore svuotando progressivamente la boccetta senza rabbocchi, da questo il valore molto alto di 21.17 ml (ottenuti da 133.82 – 112,65 g). Come osservato in questo caso non esiste un caricamento attento che sia sostanzialmente diverso da quello normale o da quello speciale, pertanto non ci sono misure al riguardo.

Si noti quanto in realtà questo limite sia abbastanza arbitrario, lo si deve considerare infatti come limite superiore. Nel maneggiare la boccetta infatti è abbastanza normale che quando la sezione posteriore è ancora al livello del vallo che separa le due sezioni del serbatoio parte dell’inchiostro passi nel pozzetto anteriore anche senza accorgersene.

Il vantaggio della caratteristica speciale di questa boccetta infatti è che molto facile usarla, bisogna solo inclinarla un po’ per trasferire l’inchiostro nel pozzetto anteriore. Si tratta comunque di una manovra che comunque, ad esaurimento dello dell’inchiostro, richiede di inclinare la boccetta facendo attenzione a far passare tutto l’inchiostro, e tenendola chiusa a meno di non voler rischiare di farlo uscire dalla bocca. Diventa perciò sempre meno comoda con il consumo di inchiostro.

Si sono proseguite le misure effettuando comunque uno scarico intermedio della boccetta per velocizzarle, essendo inutile ripeterle fintanto che con i rabbocchi si riusciva a riempire totalmente il pozzetto anteriore. Dopo lo scarico si è ripartiti da una situazione in cui questo era pieno e la sezione posteriore vuota, procedendo fino allo svuotamento. I risultati sono riportati nella tabella seguente:

Boccetta   Penna  
132,82 g 15,99 g
131,45 g 16,00 g
130,17 g 15,99 g
128,29 g scarico  
       
121,12 g 15,99 g
119,79 g 16,00 g
118,40 g 15,99 g
117,04 g 15,89 g
115,83 g 15,58 g
114,90 g 15,26 g
114,28 g 14,88 g
114,05      

In questo caso si riesce a caricare significativamente la penna (sopra la soglia della cartuccia corta) fino ad un residuo di liquido pari a 1,63 ml (ottenuti da 114.28 – 112,65 g), che assumeremo come risultato del caricamento speciale.

Si può di nuovo provare ad estrarre gli ultimi resti di inchiostro tenendo la boccetta in mano inclinata di lato in modo da mandare tutto il residuo in un angolo del setto anteriore, di nuovo si tratta di un caricamento poco sicuro e molto scomodo (specie nel caso di una penna a stantuffo come la Pelikan 140). In questo caso si riesce comunque a estrarre un altro po’ di inchiostro:

Boccetta   Penna  
114,05  g 15,59  g
112,92  g 14,51  g
112,87  g    

Ed in questo caso, anche se il caricamento risulta molto scomodo, si resta con un residuo davvero minimo, di 0,27 ml (ottenuti da 112.92 – 112,65 g).

Caricamento da boccetta Montblanc

Il caricamento dalla boccetta Montblanc

Si sono ripetute poi le tre sequenze di misure nelle stesse condizioni precedentemente illustrate anche con la Duofold De Luxe, per valutare i risultati con una penna dotata di un pennino di dimensioni medio/grandi.

Boccetta   Penna  
144,75 g 24,03 g
143,02 g 24,00 g
141,35 g 23,98 g
139,65 g 24,00 g
138,01 g 23,97 g
136,56 g 23,31 g
135,98 g    

In questo caso il limite del caricamento normale è stato di 23,3 ml (ottenuti da 135.98 – 112,65 g); come nel caso precedente questo limite è alquanto arbitrario, dovuto alla assenza di un caricamento “attento”. Proseguendo con l’uso del rabbocco si sono ottenute le seguenti misure:

Boccetta   Penna  
135,98 g 23,98 g
134,30 g 24,04 g
132,59 g 24,03 g
130,98 g scarico  
       
122,68 g 24,00 g
120,96 g 24,04 g
119,24 g 23,95 g
117,68 g 23,94 g
115,97 g 23,23 g
115,01 g 22,75  
114,60      

In questo caso il limite di caricamento  inferiore alla capacità di una cartuccia corta è stato superato con un residuo di 2,36 ml (ottenuti da 115.01 – 112,65 g). Di nuovo caricando la penna tenendo la boccetta in mano si è provato ad estrarre fino al massimo possibile, ottenendo:

Boccetta   Penna  
114,60 g 23,45 g
113,49 g 22,37 g
113,41 g    

che indica un residuo di 0, 84 ml (ottenuti da 113.49 – 112,65 g) oltre il quale non è sostanzialmente possibile caricare più niente.

Il riassunto dei risultati finali per la capacità residua è il seguente. Non si è indicato nulla per il caricamento attento, considerandolo non significativo per questa boccetta. La valutazione della difficoltà d’uso della modalità di caricamento speciale, in questo caso è di uno su cinque dato che il rabbocco è molto semplice e comodo.

Penna
Normale Attento Speciale Acrobatico Scomodità
Pelikan 140 21,27 ml 1,63 ml 0,27 ml *
Duofold De Luxe 23,33 ml 2,36 ml 0,84 ml *

Si applica un errore sperimentale di 0.02 ml rispetto alla misura (dovuto all’errore sistematico della bilancia, che ha una precisione del centigrammo), ma questo è del tutto teorico, data la relativa aleatorietà delle definizioni, si consideri pertanto una precisione più realistica quella di un ordine di grandezza in meno (cioè 0,2 ml).

La tabella riassuntiva con tutti i risultati è pubblicata su questo indirizzo.

Comments

Leave a Reply





  • Calendario

    Agosto: 2020
    L M M G V S D
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
  • Random Image

    Milano-38.jpg Brescia2016-14 Torino2016-30 Bologna2016-15
  • Meta

  • Tag Cloud

  • Pagine

  • Ringraziamenti

    Si ringrazia Truelite Srl, azienda specializzata in consulenza, formazione e sviluppo su Linux e software libero, per l'ospitalità fornita al sito.
  • Licenza

    Blog sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License
    Creative Commons License