Penciclopedia

Se la penna vi interessa più della spada

Resoconto Pen Show Firenze 2012

Scritto il 19 Aprile, 2012 | da | 2 Comments

Con un po’ di ritardo rispetto allo svolgimento dello stesso, segue un breve resoconto del Pen Show di Firenze organizzato come tutti gli anni dalla ACPS per la Domenica delle Palme. Le foto dell’evento sono già state pubblicate in un precedente articolo, e non starò a riprenderle qui.

Il Pen Show si è svolto in una sala interna del centralissimo Hotel Baglioni, situato a due passi dalla Stazione di S. M. Novella. La partecipazione di espositori era abbastanza ridotta, una dozzina in tutto, con una unica partecipazione internazionale costituita da Miroslav Tischler di Penkala, che ha approfittato dell’occasione per visitare Firenze.

Nonostante il numero di espositori ai banchi sia stato limitato la partecipazione del pubblico è stata numerosa, sia dentro che fuori la sala, dato che come sempre un Pen Show è anche l’occasione sfruttata da collezionisti e appassionati per incontrarsi. Nel caso specifico è stata anche l’occasione per un gruppetto di appartenenti al forum di FountainPen.it per incontrarsi finalmente di persona.

Molte le penne interessanti presenti, con al solito le italiane a farla da padrone. Grazie alla gentilezza di Francesco Gargiulo e Marco Vanzi ho avuto l’occasione di provare a fare qualche fotografia ad alcune penne molto rare con la nuova macchina, ma devo ancora impratichirmi ed i risultati, anche per le scarse condizioni di luce, non sono stati esaltanti.

Nel caso di Francesco sono risultati molto interessanti una serie di esemplari della Aurora, fra cui spiccano una Internazionale con colori splendidamente conservati ed una Duplex di taglia massima in un raro set con matita e scatola oltre ad un paio di rientranti n.0. Ma ancora più interessante una rara Montblanc Kompressor, modello prodotto per brevissimo tempo, e dotato dello stesso sistema di caricamento della Chilton.

Altrettanto interessanti le penne mostratemi da Marco, fra cui una Colorado, forse la più ordinaria, insieme ad una rarissima Zerollo di grandi dimensioni, in celluloide verde giada. Ma pur essendo molto meno rara, ho trovato molto più bella, per fantastici i colori della celluloide che purtroppo non sono riuscito a rendere nelle foto, la Tibaldi Modello 60.

Penne a parte resta un po’ di delusione per l’ambiente veramente piccolo, e la cui illuminazione lasciava purtroppo parecchio a desiderare. In coda all’evento si è poi tenuta l’assemblea dell’ACPS, che ha portato a varie novità su cui torneremo più avanti.

Comments

2 Responses to “Resoconto Pen Show Firenze 2012”

  1. fabbale
    Aprile 20th, 2012 @ 13:00

    Belle penne cavoli…

    Per le foto sei sulla buona strada, manca solo un programmino free e semplice come gimp per ritagliare, dare luce e corpo alla foto.

  2. piccardi
    Aprile 20th, 2012 @ 14:48

    Gimp lo uso da sempre per i ritocchi alle scansioni di pubblicità e documenti vari, ma sulle foto, a parte le correzioni per il bianco, non sono affatto pratico …

    Mi dovrò fare insegnare …

Leave a Reply





  • Calendario

    Giugno: 2019
    L M M G V S D
    « Apr    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
  • Random Image

    imag0273 Milano2016-32 Milano2017-54 Colonia2017-47
  • Meta

  • Tag Cloud