Penciclopedia

Se la penna vi interessa più della spada

Aiuto, ho le sbavature di inchiostro sul pennino …

Scritto il 3 Gennaio, 2011 | da | 3 Comments

A frequentare il mondo delle penne stilografiche capita alle volte di trovarsi di fronte ad alcune richieste che, per quanto si voglia esser gentili, è difficile evitare di classificare nel campo delle fisime…

Anche se capisco la pignoleria, perché sono il primo ad applicarla, ritengo che a tutto ci sia un limite e che in certi casi, come questo, si tenda a superarlo.

Mi è capitato infatti di trovarmi di fronte al caso di una persona che si lamentava del fatto che la sua penna, che pure scriveva benissimo, senza problemi di flusso o di mancato avvio, presentava però il disastroso difetto di un pennino sulle cui punte si formavano sbavature di inchiostro in corrispondenza della fessura fra le due ali.

Non sto parlando dello sgocciolamento che si può avere in caso di flusso eccessivo o di perdita d’aria dal serbatoio, e neanche delle gocce di inchiostro che si possono trovare sul pennino quando la penna non tiene perfettamente e nel cappuccio si accumulano i residui di inchiostro che poi possono passare sul pennino.

In questo caso si avrebbero davvero dei difetti di funzionamento, ma qui si sta parlando di quelle semplici sbavature che si formano sulla fessura quando si scrive con una penna che abbia un flusso un minimo regolare.

Sarà che io sono abituato alle penne antiche, e che mi piacciono le penne che scrivono bene e con continuità, per cui ho sempre ritenuto il fatto che con l’uso l’inchiostro tenda ad espandersi  leggermente dalla fessura come normale, dato che è da lì che esso deve passare per raggiungere la punta del pennino.

Nessuna delle penne che uso regolarmente (comprese le nuove) è esente dal “problema”, trovo pertanto assolutamente ordinario che vi siano queste sbavature, segno appunto che si ha un flusso corretto. Si potrà argomentare che sono antiestetiche… Forse sì, ma le penne che non le presentano a me han sempre presentato altri problemi, ben peggiori, con difetti di flusso, scrittura che non si avvia o che si interrompe.

Comments

3 Responses to “Aiuto, ho le sbavature di inchiostro sul pennino …”

  1. piccardi
    Gennaio 22nd, 2011 @ 20:45

    A quanto pare non sono il solo a pensarla in questo modo sulle sbavature sul pennino. Anche Gail Rhea, in una lista di miti da sfatare, considera “ignorante” o “affetto da ossessività” che ha certe pretese:

    http://www.gailrhea.us/Pens/fpmyths.html

  2. antonio
    Agosto 4th, 2014 @ 13:21

    Per quanto mi riguarda, ho avuto penne con il problema della goccia sul pennino ed altre che tale problema non lo presentavano (waterman per esempio). Io preferisco non averlo e ritengo le penne con quel problema, ancorchè solo estetico, peggiori rispetto ad altre.
    Non è nessuna paranoia, perchè il cappuccio viene sporcato dai movimenti della penna chiusa (quando è in tasca per esempio).
    nessuna mania dunque, semplice ricerca della qualità….

  3. piccardi
    Agosto 17th, 2014 @ 18:52

    I gusti son gusti, e ognuno ha sua estetica personale. Se non ti piace anche una Montblanc Starwalker (per citare una penna famosa) per te è peggiore rispetto ad una Lamy Safary. Per me lo è ad esempio. Su questo non ho nessun problema a darti ragione, ma il discorso sulla “qualità” è un’altra cosa.

    Ci sono penne che sbavano un po’ dal taglio del pennino e scrivono benissimo ed altre pulitissime che saltano, grattano e fan sostanzialmente pena. Ci son penne fatte di materiali scadenti e pessime lavorazioni pulite e penne di ottimi materiali e con lavorazione impeccabile che presentano il fenomeno. La qualità io la giudico sulla scrittura e sul valore dei materiali e della loro lavorazione, lasciando fuori l’estetica. Da questo punto di vista una Starwalker è infinitamente superiore a qualunque Safari, ma visto che non mi piace, non la comprerei mai.

    Le sbavature di inchiostro potranno anche risultare brutte sul piano estetico, ma non sono un difetto tecnico della penna, e non hanno nulla a che vedere con la qualità di lavorazione e materali. E hanno niente a che fare neanche col cappuccio sporcato dai movimenti della penna da chiusa.

    Se il cappuccio si sporca è perché ci sono perdite di inchiostro per una scarsa capacità di compensazione dell’alimentatore, cosa che non è correlata alle sbavature sul taglio del pennino. La mia Custom 823 non ha mai perso un bel niente nel cappuccio, ma se la carico con l’Aurora Nero le sbavature ci sono. La mia Waterman Carene, finché non sono intervenuto sull’alimentatore, ha continuato a perdere inchiostro nel cappuccio da tutte parti anche se il taglio restava pulito.

    Per cui evitiamo di confondere una legittima e personale preferenza estetica con un difetto di natura tecnica.

Leave a Reply





  • Calendario

    Giugno: 2019
    L M M G V S D
    « Apr    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
  • Random Image

    Roma2015-26 Milano2016-13 Norimberga2016-24 Norimberga-2019-23
  • Meta

  • Tag Cloud